Mese: settembre 2012

Cosa Nostra in centro storico: il clan Fiandaca-Emmanuello

Gli illeciti compiuti dal clan Fiandaca-Emmanuello, legato secondo gli inquirenti al nisseno Piddu Madonia e trapiantato a Genova, sono state oggetto dell’azione della magistratura sin dagli ‘80 . L’offensiva giudiziaria è proseguita negli anni successivi. Negli anni ’90 si è svolto un importante procedimento, «una vicenda processuale nella quale sono confluiti numerosi episodi delittuosi che vanno dall’omicidio alla rapina, dall’associazione per delinquere di tipo mafioso all’associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, oltre che a numerosi fatti di illecita detenzione e cessione di dette sostanze». In primo grado venne esclusa la mafiosità del sodalizio, riconosciuto comunque...

Read More

Il mio viaggio del cuore di Gomorra

“Fabio, hai visto? Qui ci abitava un killer della camorra. Il bene è stato confiscato ed oggi ospita un gruppo di convivenza, e voi ragazzi potete venire a giocare quando volete! Non è bello?”. “Era chiù bell’ prim’” “E perché scusa?” “Perché era casa di mio zio!”.  Confesso che nel sentire una tale risposta sobbalzai. Avevo appena finito di giocare a ping pong con tal Fabio, nipote diretto di Pasquale Spirto, condannato a due ergastoli per il coinvolgimento in vari omicidi. Noi di Libera dormivamo proprio nel bene confiscato al killer, una graziosa villetta nel cuore di San Cipriano...

Read More

Subscribe

Stampo Antimafioso

Recent Videos

Loading...

L’osservatorio Boris Giuliano

L’Osservatorio giuridico nasce dall’idea di un gruppo di studenti, laureati e laureandi in Giurisprudenza e non solo, membri del presidio di Libera ”Francesca Morvillo”. Con il sostegno del coordinamento regionale di Libera Liguria, abbiamo inteso promuovere una seria informazione sui fatti di mafia che riguardano il nostro territorio.

Osservatorio Boris Giuliano

Pin It on Pinterest