MafieInLiguria.it

Osservatorio Boris Giuliano

Month: gennaio 2016 (page 1 of 2)

L’arresto di Attilio Repetti

Articolo qui: 28 Gennaio 2016 – Il Secolo XIX

Il Secolo XIX

Scioglimento del comune di Ventimiglia

Proposte e Decreto di scioglimento del comune di Ventimiglia

Proposta scioglimento n.1

Proposta scioglimento n.2

Proposta scioglimento n.3

D.P.R 6 Febbraio 2012 *

*Come nel caso di Bordighera, il Consiglio di Stato ha successivamente annullato anche questo scioglimento, dichiarandolo illegittimo (Sentenza 748/2016).

Consiglio di Stato 748/2016

Scioglimento del comune di Bordighera

Gli accertamenti del comando provinciale di Imperia trasmessi alla commissione di indagine e il Decreto di scioglimento del comune di Bordighera.

Relazione n.1

Relazione n.2

D.P.R 24 Marzo 2011*

*Il decreto è stato successivamente annullato dal consiglio di Stato nel 2013

Il concorso esterno in associazione mafiosa

La figura del “concorso esterno in associazione mafiosa” deriva semplicemente dall’applicazione della disciplina del concorso di persone nel reato (110 c.p.) all’associazione di tipo mafioso (416 bis c.p.). Elaborata dalla giurisprudenza all’indomani dell’approvazione della Legge Rognoni-la Torre (1982), ha spesso diviso gli interpreti: per alcuni, il reato associativo ammetterebbe unicamente la condotta di partecipazione, per cui un soggetto se non è intraneus al sodalizio, non dovrebbe soggiacere all’applicazione di questa norma. Continue reading

Lo scioglimento dei consigli – art. 143 T.U Enti Locali

Lo scioglimento dei consigli comunali e provinciali per infiltrazioni di stampo mafioso è un istituto previsto dal Testo Unico degli Enti Locali; è stato inzialmente introdotto con D.L 164/1991, che ha aggiunto l’articolo 15 bis alla L. 55/1990. Continue reading

Il Codice Antimafia

Nel 2011 è stato approvato il Codice Antimafia, che ha introdotto e riordinato nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, in seguito alla delega al Governo contenuta nella legge 136/2010.

L. 13 Agosto 2010, n. 136

D.Lgs 6 Settembre 2011, n. 159 (Codice Antimafia)

Un quadro completo della legislazione antimafia è poi reperibile sul sito del Ministero dell’interno.

Ministero dell’Interno – Legislazione Antimafia

I collaboratori di Giustizia

Un collaboratore di giustizia è un soggetto che, dopo aver commesso dei crimini, si pente di questi ed inzia a collaborare con la magistratura; si distingue dal testimone di giustizia il quale, a differenza del collaboratore, non ha commesso alcun crimine. Continue reading

La confisca e il riutilizzo dei beni

L’art. 416 bis dispone la confisca dei beni per tutte le associazioni riconducibili a quelle di tipo mafioso, comunque localmente denominate (camorra, ‘ndrangheta, etc.)

Inoltre la legge 109/1996, fortemente voluta e promossa da Libera, ha introdotto nell’ordinamento italiano la previsione del riutilizzo dei beni sequestrati alla mafia per finalità sociali, assegnandoli a enti locali, associazioni o cooperative. Continue reading

Il concorso esterno

Il “concorso esterno in associazione mafiosa” deriva  dall’applicazione della disciplina del concorso di persone nel reato (art. 110 c.p.) all’associazione di tipo mafioso (416 bis c.p.). Continue reading

Il carcere duro – art. 41 bis

L’articolo 41 bis è una disposizione normativa  prevista dall’ordinamento penitenizario italiano, introdotta dalla c.d “legge Gozzini” (663/1986) che modificò la legge 354/1975 (“Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della liberta’”). Continue reading

Older posts

Segui Mafie in Liguria

Iscriviti tramite email per non perdere aggiornamenti, processi, inchieste e approfondimenti.