MafieInLiguria.it

Osservatorio Boris Giuliano

Month: febbraio 2016 (page 1 of 2)

Il Consiglio di Stato annulla lo scioglimento del Comune di Ventimiglia

Tanto rumore per nulla? Dopo l’annullamento disposto nei confronti dello scioglimento del Comune di Bordighera (Cons Stato, III sez., sent. 126/2013), il massimo organo della Giustizia Amministrativa boccia anche lo scioglimento del comune di Ventimiglia, con una nuova pronuncia destinata a far discutere (n. 748/2016). Continue reading

‘ndrangheta, le assoluzioni di Maglio 3

Articolo qui: 20 Febbraio 2016 – Il Secolo XIX

Il Secolo XIX

Le misure di prevenzione

Le misure di prevenzione sono misure social-preventive, dalla natura dibattuta (amministrativa/penale), che possono essere applicate a particolari categorie di soggetti, ritenute pericolose socialmente, e sono dirette ad evitare la commissione di reati. Continue reading

Sentenza d’appello “Maglio 3”: tutti assolti, il fatto non sussiste

Tutti assolti, nuovamente.  Il 19 febbraio 2016 la Corte d’Appello di Genova ha emesso la sentenza di secondo grado del processo “Maglio 3”. E’ stato confermato il primo verdetto del Gup Silvia Carpanini (9 Novembre 2012): assoluzione per tutti gli imputati, ritenuti NON colpevoli, perché il fatto non sussiste.

Appello Maglio 3: le conclusioni del pm Alberto Lari

Ci siamo. L’ora è giunta. Domani la Corte d’Appello di Genova (nelle persone dei Giudici Mazza Galanti, Amisano e De Matteis)  emetterà la sentenza di secondo grado nel processo Maglio 3, per quanto riguarda i dieci imputati con rito abbreviato. Domani sapremo se la ‘ndrangheta è radicata anche a Genova, a Lavagna, a La Spezia, e non solo nel Ponente ligure (come già accertato).

Continue reading

Confisca Canfarotta/Lo Re – 115 beni confiscati

In data 30 giugno 2009, il Tribunale di Genova – sezione Misure di Prevenzione – disponeva con decreto l’applicazione in via d’urgenza della misura di prevenzione personale e patrimoniale (art.1 , nn. 1 e 2, l. 1423/1956; artt.  1,2, 2-bis e 2-ter l. 575/1965 e ss. modifiche; art. 19 l. 152/1975) a carico di Benito Canfarotta, Salvatore Canfarotta, Claudio Canfarotta, Filippa Lo Re e altri soggetti: in tutto i beni confiscati appartenenti ai Canfarotta/Lo Re sono oltre 115, di cui 96 si trovano a Genova.

Le misure erano state richieste dalla DIA di Genova, nell’ambito dell’operazione “Terra di Nessuno”, che contestava ai prevenuti il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e lo sfruttamento della prostituzione (reato, quest’ultimo, per il quale i coniugi Canfarotta sono già stati condannati, in altro procedimento, con sentenza irrevocabile; anche il figlio Salvatore è pregiudicato per vari reati, quali la resistenza a p.u. e il furto). Continue reading

Perché è stata negata la ‘ndrangheta a Bordighera?

Il Dott. Roberto Cavallone, Sostituto Procuratore di Imperia, commenta la sentenza d’Appello del processo La Svolta, davanti ai ragazzi del Liceo Vieusseux. Si sofferma, in particolare, sulle ragioni che hanno indotto il collegio ad escludere il locale di ‘ndrangheta di Bordighera e ad assolvere, di conseguenza, dall’accusa di associazione mafiosa i tre fratelli Pellegrino e Antonino Barilaro. In primo grado erano stati tutti condannati.

La lotta alla mafia: facciamoci un esame di coscienza!

Il Dott. Roberto Cavallone, Sostituto Procuratore di Imperia, racconta ai ragazzi del Liceo Vieusseux di Imperia la vicenda di Rita Atria,  testimone di giustizia. Richiamando le sue parole, per combattere la mafia occorre prima di tutto farsi un esame di coscienza.

Come contrastare la criminalità organizzata? La risposta del dott. Cavallone

Il Dott. Roberto Cavallone, Sostituto Procuratore di Imperia, spiega ai ragazzi del Liceo Vieusseux di Imperia in quali forme si può contrastare la criminalità organizzata

La forza d’intimidazione del vincolo associativo

Il Dott. Roberto Cavallone, Sostituto Procuratore di Imperia, spiega ai ragazzi del Liceo Vieusseux di Imperia la caratteristica principale delle organizzazione mafiose: l’esercizio del potere intimidatorio, in grado di produrre le condizioni di assoggettamento ed omertà nelle popolazione. Ciò le distingue dalle comuni associazioni per delinquere.

Older posts

Segui Mafie in Liguria

Iscriviti tramite email per non perdere aggiornamenti, processi, inchieste e approfondimenti.