MafieInLiguria.it

Osservatorio Boris Giuliano

Month: giugno 2016 (page 1 of 2)

‘ndrangheta: come funziona

La ‘ndrangheta è un’organizzazione con una struttura articolata e molto complessa, fondata in primis sul vincolo familiare: è proprio questo il punto di forza dell’onorata società, poiché il legame di sangue l’ha resa nel tempo impermeabile (soprattutto) ai pentimenti.

La cellula base è la ‘ndrina, formata da più persone imparentate fra loro: più ‘ndrine possono formare un locale, una struttura stanziata su un determinato territorio, comandata da un capolocale e che deve contare almeno 49 affiliati.

Al suo interno, il locale si divide in società maggiore e società minore: la prima include sette affiliati con almeno il titolo di Santa (un grado gerarchico particolare), e non deve dar conto delle proprie decisioni. La società minore, invece, è subordinata alla società maggiore – quest’ultima, inoltre, non è sempre presente: non è infatti detto che si riesca a costruire una società maggiore in ogni locale.

Continue reading

Il caso Tirreno Power

Comuni di Quiliano e Vado Ligure, provincia di Savona: in questo ambito territoriale, da oltre 45 anni, campeggiano imponenti due alte ciminiere, visibili da molti chilometri di distanza, le prime ad accogliere i vacanzieri, provenienti dal Piemonte, e ad augurare il “bentornato” ai residenti, che fanno ritorno a casa. Due grosse torri, a bande bianche e rosse: sono il simbolo della centrale termoelettrica a carbone, di proprietà per metà della società Tirreno Power, che nel 2003 la acquistò dall’Enel, e per metà della francese Gaz de France-Suez; si tratta di due imponenti unità a carbone da 330 megawatt di potenza ciascuno, a cui se ne affianca una terza, da 760 megawatt, funzionante a metano. Continue reading

Operazione “I Conti di Lavagna”

In allegato l’ordinanza di custodia cautelare firmata dal G.I.P. Carla Pastorini, nell’ambito dell’inchiesta “I Conti di Lavagna“. All’alba del 20 giugno 2016, sono state tradotte in carcere 5 persone (Paolo, Antonio e Francesco Nucera; Francesco Antonio e Antonio Rodà) mentre tre sono state collocate agli arresti domiciliari (Mondello Gabriella, Sanguineti Giuseppe e Talerico Massimo). Altri due soggetti (Giovanni, di Antonio, Nucera e Massimiliano Arco) sono stati colpiti dall’obbligo di dimora; Ivana Pinasco, infine, dal divieto di esercitare la carica di legale rappresentate di persone giuridiche.

Ordinanza di custodia cautelare

Tribunale di Genova – Sezione giudice per le indagini preliminari

Di Lecce: “Sulla ‘ndrangheta giudici fuori dalla realtà”

Intervista del Secolo XIX al Dr. Michele Di Lecce, già procuratore capo di Genova.

Articolo qui: 23 Giugno 2016 – Il Secolo XIX

Il Ssecolo XIX

I Conti di Lavagna: rassegna stampa del 23 Giugno 2016

Articoli qui:

23 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 12 

23 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 13

23 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 14 

23 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 15

23 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 19

Il Secolo XIX

I Conti di Lavagna: rassegna stampa del 22 Giugno 2016

Articoli qui:

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 8

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 9

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 18

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 19

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 21

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 22

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 23

22 Giugno 2016 – Il Secolo XIX pag. 24

Il Secolo XIX

L’aggravante dell’agevolazione mafiosa

L’aggravante dell’agevolazione mafiosa è un particolare tipo di circostanza prevista dall’articolo 7 del D.L 152/1991, in base al quale per i delitti punibili con pena diversa dall’ergastolo commessi avvalendosi delle condizioni previste dall’articolo 416-bis del codice penale ovvero al fine di agevolare l’attività delle associazioni previste dallo stesso articolo, la pena è aumentata da un terzo alla metà.

D.L 13 Maggio 1991, n.152

‘ndrangheta a Lavagna: blitz decapita il comune

Riportiamo gli articoli delle principali testate genovesi riguardanti l’operazione

“i Conti di Lavagna” scattata all’alba del 20 Giugno 2016.

21 Giugno 2016 – Il Secolo XIX (1)

21 Giugno 2016 – Il Secolo XIX (2)

21 Giugno 2016 – Il Secolo XIX (3)

21 Giugno 2016 – Il Secolo XIX (4)

Continue reading

I Conti di Lavagna-Condofuri

E’ una storia complessa, quella della ‘ndrangheta in Liguria. Una storia legata da un filo rosso che, a partire dalle pendici dell’Aspromonte, si dipana in molteplici direzioni, spesso attorcigliandosi sulla città di Lavagna (GE). Una storia che si riempie di un nuovo, interessante, capitolo.
Lavagna era già stata interessata dal procedimento Maglio 3, con l’ultimo imputato (in rito ordinario), Paolo Nucera, ancora in attesa di un verdetto. Da Lavagna la D.D.A. è ripartita, per tentare di riscrivere la storia di questo Comune e, più in generale, del radicamento mafioso nella nostra Regione.
“La mafia uccide solo d’estate”, era un modo di dire diffuso, prima di diventare il titolo di un bel film di Pif. Verrebbe da dire, però, che anche “l’antimafia colpisce d’estate”: ancora una volta, i mesi di giugno e luglio si rivelano particolarmente caldi per la nostra terra. Continue reading

Ndrangheta e rifiuti, arresti a Lavagna – Intervista al pm Lari (RepTv)

 

 

Older posts

Segui Mafie in Liguria

Iscriviti tramite email per non perdere aggiornamenti, processi, inchieste e approfondimenti.