Mese: febbraio 2017

Il Confine – Tra Liguria e Toscana, dove le mafie si fanno in quattro

Il presente contributo viene scritto in occasione dell’uscita del libro “Il Confine – Tra Liguria e Toscana, dove le mafie si fanno in quattro”, scaricabile dalla nostra sezione tesi.  Il video integrale della presentazione è disponibile qui. «Compare Mimmo io sono indagato per… inc… non prendo niente e non mi aspetto niente, basta. Se prendo il caffè non lo vedono? Voi che vendete la frutta non lo vedono? Quell’altro che vi mette la calce nel muro non lo vedono? Quell’altro che ha il cemento non lo vedono? La prima cosa che vanno a fare è: il patrimonio… e vedono...

Read More

Approvata al delibera di acquisizione: 11 beni della Confisca Canfarotta andranno al Comune di Genova

Ogg, martedì 14 febbraio 2017, è stata discussa in seduta di Consiglio del Comune di Genova la Proposta di Deliberazione N. 2017-DL-16 del 25/01/2017, dal titolo ACQUISIZIONE A TITOLO GRATUITO DI IMMOBILI CONFISCATI ALLA MAFIA AI SENSI DEL DLGS. 159/2011. Si tratta della richiesta di acquisizione di un gruppo di locali (11 per la precisione) dei 96 della Confisca Canfarotta; richiesta fatta all’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata (ANBSC). Abbiamo scritto in più occasioni (1)(2) che le acque si stavano muovendo, ma questo è il PRIMO ATTO UFFICIALE DEL COMUNE DI GENOVA, a quasi 3 anni esatti (26/2/2014) dalla confisca definitiva, e 8 anni dal sequestro  (30/6/2009).   LA DELIBERA È STATA APPROVATA ALL’UNANIMITÀ. Il testo integrale della delibera, completo dei tre emendamenti, è disponibile qui –> DELIBERA. Parliamo diffusamente della delibera, e di quali siano esattamente questi 11 beni confiscati,  qui.  COSA SUCCEDE ORA? Adesso bisognerà aspettare la risposta dell’ANBSC, che deciderà di accettare o meno la richiesta del Comune, ed a quel punto, in seguito ad una risposta positiva, avverrà nei fatti il passaggio di gestione.  Dopo, inizierà un’altra partita: quella della riassegnazione vera e propria. Gli strumenti a disposizione del Comune sono quelli del bando pubblico, ed il recentemente istituito Regolamento collaborazione cittadini gestione beni comuni urbani, una forma di regolarizzazione della gestione spontanea di proprietà comunali da parte di semplici...

Read More

Confische alla Spezia: l’ombra della ‘ndrangheta

Quando si parla di mafie in Liguria si pensa generalmente al Ponente ligure, perché è molto più evidente la presenza di organizzazioni criminali in quel territorio. Dall’altra parte della Regione, però, qualcosa si muove. Alla Spezia non ci sono state grandi inchieste antimafia, ma dal 2010 a oggi sono state applicate diverse misure di prevenzione a imprenditori locali, colpevoli, secondo gli inquirenti, di gestire un patrimonio frutto di attività illecite. L’ultima confisca, decisa dal Tribunale della Spezia, è avvenuta pochi giorni fa ai danni di Roberto Piras e Riccardo Trusendi: circa 10 milioni di euro il valore del patrimonio accumulato...

Read More

Subscribe

Stampo Antimafioso

Recent Videos

Loading...

L’osservatorio Boris Giuliano

L’Osservatorio giuridico nasce dall’idea di un gruppo di studenti, laureati e laureandi in Giurisprudenza e non solo, membri del presidio di Libera ”Francesca Morvillo”. Con il sostegno del coordinamento regionale di Libera Liguria, abbiamo inteso promuovere una seria informazione sui fatti di mafia che riguardano il nostro territorio.

Osservatorio Boris Giuliano

Pin It on Pinterest