MafieInLiguria.it

Osservatorio Boris Giuliano

Tag: Alberto Lari (page 1 of 2)

Mafie e corruzione in Liguria – Dr. Alberto Lari

Il Dottor Alberto Lari, PM della DDA genovese, dice la sua sulle mafie e la corruzione in Liguria, in particolari sui meccanismi osservati nel Comune di Lavagna, in occasione della XXII Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, il 21 marzo 2017 a Genova

21 Marzo 2017, anche Genova ricorda le vittime innocenti delle mafie

Il 21 marzo a Genova si terrà la marcia per la Giornata della memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie, giunta alla sua ventiduesima edizione, organizzata da Libera. Solo da quest’anno la Giornata è stata riconosciuta come Giornata nazionale dal Parlamento, con il nome di Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie. La Giornata Nazionale si terrà a Locri con diretta Rai, ma ogni regione organizzerà una propria giornata locale.

Il corteo genovese partirà alle 9.30 da Viale Caviglia (zona Brignole), ed alle ore 11 avverrà la lettura pubblica dei nomi delle vittime innocenti delle mafie in Piazza Matteotti.
Nel pomeriggio sono previsti diversi seminari ed attività, l’elenco è consultabile qui.

Segnaliamo in particolare il seminario Mafie e corruzione – circuiti criminali in Liguria, organizzato il collaborazione con l’Università degli studi di Genova.
Relatori saranno Michele di Lecce (Già Procuratore Capo di Genova), Alberto Lari (Sostituto Procuratore presso la Procura di Genova), Marco Antonelli (Libera La Spezia); modera Luca Traversa (Libera Liguria). L’incontro si terrà nell’Aula Meridiana del Dipartimento di Giurisprudenza (via Balbi 5) alle ore 15; i posti disponibili sono terminati, ma ci sarà una diretta Facebook dalla pagina di Libera Liguria, e pubblicheremo i video dell’incontro.

In serata, ci sarà un concerto, 21 marzo in musica, al Mercato del Carmine alle ore 20.30. 

Conti di Lavagna (bis): nuovi arresti e misure di prevenzione

All’alba di questa mattina, 15 marzo 2015, la Squadra Mobile di Genova ha eseguito una nuova operazione, che costituisce il naturale completamento dell’inchiesta “I Conti di Lavagna“. Lo scorso giugno, erano state tratte in arresto otto persone, tra cui l’allora sindaco della città del Tigullio Pino Sanguineti, ed eseguite misure cautelari a carico di altre tre persone. Gli ulteriori accertamenti sulle proiezioni e gli interessi economici della ‘ndrina Rodà-Casile – come specificato dal Procuratore della Repubblica Francesco Cozzi e dal sostituto Albero Lari – hanno rivelato l’esercizio continuativo di attività di usura e di credito abusivo, con successivo reinvestimento dei profitti illeciti in attività immobiliari e nel settore delle videolottery. Continue reading

Maglio 3: Paolo Nucera non ha commesso il fatto

Tutto come previsto. Oppure no, colpo di scena. Il verdetto odierno del Tribunale di Genova può essere letto in modi diversi e sarà indispensabile attendere il deposito delle motivazioni per capirne il reale significato.
Restiamo al fatto: al termine di un lungo processo in rito ordinario – che ha visto, ad un certo punto, stralciata la posizione di Arcangelo Condidorio, dichiarato incapace di stare in giudizio – anche Paolo Nucera è stato assolto nell’ambito dell’inchiesta Maglio 3.
Anche, dal momento che i suoi presunti compari erano già stati assolti in primo grado, dal GUP Carpanini, sentenza confermata in Appello . Continue reading

Ancora Paolo Nucera: il pm Lari chiede 12 anni

Mercoledì 13 luglio si è tenuta la requisitoria del pm Lari, nello stralcio del procedimento “Maglio 3”, che vede come unico imputato Paolo Nucera, ritenuto promotore e organizzatore del sodalizio ‘ndranghetista (capo del locale di Lavagna).
Come noto, altri 10 soggetti sono già stati processati in rito abbreviato: tutti assolti, in primo e secondo grado, con due sentenze che hanno fatto discutere.
Il pm ha subito riconosciuto con realismo due problemi fondamentali: 1) il Tribunale del Riesame ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare (che aveva colpito Nucera nel lontano 2011) sotto il profilo dei “gravi indizi di colpevolezza” (ritenuti insussistenti); 2) l’intervenuta assoluzione, già in appello, per i coimputati ( con la cd. “doppia conforme”) influisce necessariamente sulla valutazione dei giudici.
E’ anche vero, però, che Paolo Nucera è appena stato riarrestato: non si tratta di omonimia, al contrario egli è tuttora considerato dalla D.D.A. genovese il n. 1 del sodalizio mafioso operante in Lavagna, dedito al traffico illecito di rifiuti, alla gestione di attività commerciali e con forti legami con la politica. Continue reading

Ndrangheta e rifiuti, arresti a Lavagna – Intervista al pm Lari (RepTv)

 

 

Appello “Maglio 3” – Le motivazioni della sentenza

“Gli inutili parolai”

Ma quale ‘ndrangheta! “Le indagini hanno rivelato un mondo totalmente autoreferenziale, dove si disquisisce in modo causidico delle regole e si rimpiange il passato”.
Questa, in estrema sintesi, la tesi sposata dalla Corte d’Appello di Genova nella sentenza di secondo grado del processo Maglio 3 (emessa il 19 febbraio scorso).
Sono state depositate, pochi giorni fa, le attese motivazioni (estensore dott. Maurizio De Matteis) della pronuncia che, come noto, ha confermato integralmente la sentenza di primo grado del 9 novembre del 2012 (a firma del G.U.P. Silvia Carpanini).
Si trattava, allora, di una sentenza di assoluzione per i 10 imputati di associazione mafiosa, con la formula “perché il fatto non sussiste”, seppur ai sensi dell’art. 530 capoverso c.p.p., che riecheggia la vecchia insufficienza di prove.
Il Collegio ha aderito alla linea del Giudice di prime cure, ma si è dimostrato ancor più severo nel giudizio demolitorio delle tesi del pubblico ministero. Continue reading

Operazione/Processo “Maglio 3”

Ordinanza di custodia cautelare:

Tribunale di Genova – Sezione giudice per le indagini preliminari

  • RITO ABBREVIATO
  • I grado:

Continue reading

Marietto “Primula” Rossi: ergastolo

Ergastolo doveva essere, ed ergastolo è stato. Il pm Lari aveva chiesto il “fine pena mai” per Marietto Rossi, il Vallanzasca genovese,  accusato di essere l’esecutore materiale dell’omicidio del 30enne Raffaele Lombardi, consumatosi a Borzonasca nel febbraio 2015. Continue reading

Appello Maglio 3: le conclusioni del pm Alberto Lari

Ci siamo. L’ora è giunta. Domani la Corte d’Appello di Genova (nelle persone dei Giudici Mazza Galanti, Amisano e De Matteis)  emetterà la sentenza di secondo grado nel processo Maglio 3, per quanto riguarda i dieci imputati con rito abbreviato. Domani sapremo se la ‘ndrangheta è radicata anche a Genova, a Lavagna, a La Spezia, e non solo nel Ponente ligure (come già accertato).

Continue reading

Older posts

Segui Mafie in Liguria

Iscriviti tramite email per non perdere aggiornamenti, processi, inchieste e approfondimenti.